Sangue Blu Filippo Maria Negroni

YouPol: L’App della Polizia di Stato

Bologna non è Gotham City ma non si può certo definire una città sicura. Vuoi per colpa di un’amministrazione comunale “distratta” o a causa dello scarso dispiegamento di forze dell’ordine nelle così dette “zone calde” (una tra tante: Piazza Verdi/via Zamboni), passeggiare per il centro storico o fuori dalle mura sta diventando sempre più un lusso destinato a pochi. Spesso e volentieri fingiamo di non vedere, perché fa sempre comodo. Temiamo ripercussioni dirette o più semplicemente fatichiamo a trovare un po’ di coraggio per denunciare certe situazioni, avere paura è normale, ma da oggi possiamo contare su un aiuto in più: YouPol – L’App della Polizia Postale.

YouPol – di cosa si tratta?

Come vi ho già detto in precedenza, YouPol è un’applicazione compatibile con dispositivi Android e iOS e può essere scaricata gratuitamente dai rispettivi store. L’installazione avviene esattamente come per qualsiasi altra app e nel giro di pochissimi secondi sarete già in grado di effettuare la vostra prima segnalazione!

L’applicazione è operativa in tutte le provincie italiane e viene utilizzata soprattutto per denunciare atti di bullismo, spaccio o comportamenti violenti ma in linea teorica può essere sfruttata per segnalare qualsiasi tipo di reato. La denuncia può essere fatta attraverso la così detta “forma anonima” (basterà saltare il passaggio dove viene richiesto di creare un profilo all’interno dell’app) oppure intestata alla vostra persona (inserendo i vostri dati personali nella relativa sezione).

Come funziona:

Utilizzare YouPol è un gioco da ragazzi. L’app permette di inviare in tempo reale: immagini, video, segnalazioni scritte e link, la comunicazione con le sale operative della Polizia di Stato è immediata. Tra le possibilità messe a disposizione dell’applicazione c’è anche il pulsante per effettuare una chiamata di emergenza (direttamente con il centralino). Se dovessi trovare un difetto abbastanza fastidioso, direi che la localizzazione GPS non è sempre precisissima ma sicuramente verrà migliorata nelle prossime release.

L’obiettivo di YouPol:

Lo scopo di questa applicazione non è solo quello di garantire una migliore e più efficiente collaborazione tra il cittadino e le forze dell’ordine ma anche quello di “sensibilizzare” i più giovani nei confronti dei problemi legati alla propria città.

YouPol vuole coinvolgere e responsabilizzare i giovani al miglioramento della vivibilità del loro territorio.

In conclusione:

I “geniacci” del marketing avrebbero potuto trovare un nome “meno scontato” e curare leggermente di più l’aspetto grafico. I giovanissimi sono sempre molto attenti all’estetica e siccome uno degli obiettivi di quest’app è proprio quello di “rompere il ghiaccio” con le nuove generazioni, una veste grafica moderna avrebbe sicuramente reso il tutto più user-friendly.

Stiamo parlando di un’app per smartphone e tablet fresca fresca di programmazione, al lato pratico l’estetica non conta, l’importante è che funzioni.

FacebookFacebook MessengerWhatsAppTwitter
Filippo Maria Negroni

Laureato in Scienze della Comunicazione (BO), tecnico informatico a tempo pieno, graphic designer all'occorrenza e scrittore quando lo Jägermeister mi da una mano.

Sangue Blu Filippo Maria Negroni

Sull’autore:

Filippo Maria Negroni

Laureato in Scienze della Comunicazione (BO), tecnico informatico a tempo pieno, graphic designer all'occorrenza e scrittore quando lo Jägermeister mi da una mano.

CONTATTI:

Email: negroni.filippomaria@gmail.com
Cell: 3398123685

SOCIAL:

FacebookInstagramLinkedIn

ULTIMI ARTICOLI: