Sangue Blu Filippo Maria Negroni

Il dramma del self-publishing.

I

Non avere paura, fatti leggere, inserisciti nel giro. Questi sono i consigli del “Grande Dottor T.” il Blog di Tabata, per gli amici “Tabby”. Scarabocchiate queste sue parole sui muri di casa come se fosse la cella di un detenuto; possiamo davvero imparare così tanto da persone che nemmeno conosciamo? La mia risposta è assolutamente sì!

Buttati. Se andrà bene, ci avrai guadagnato qualcosa. Se andrà male, saprai come fare meglio la prossima volta. Impara da ogni errore che commetti, ascolta i consigli degli altri, valutali, ma non lasciarti mai condizionare. Rimani fedele a te stessa. E continua a scrivere.

 

Il grande Dottor T.

Se tu stesso non credi in quello che fai  stai solo perdendo tempo. Cerca di attingere dai tuoi vecchi ricordi, creane di nuovi, ma soprattutto cerca di fare “ordine” nella tua testa. C’è sempre un motivo se qualcuno si avvicina al mondo della scrittura, chi con cognizione di causa, chi con avidità. In entrambi i casi, chi scrive lo fa perché vorrebbe cambiare qualcosa o, più semplicemente, dimenticare.

Il Grande Dottor T.

Il primo passo:

Lo ammetto, il sogno di vedere il mio libro sopra lo scaffale di una grande Editore del calibro di Mondadori, Newton Compton, etc. è un’idea che ancora solletica la parte più capricciosa del mio subconscio. Credete che non ci abbia provato? Non avete idea delle decine di email e segnalazioni fatte con la speranza di trovare un minuscolo posticino sullo scaffale impolverato di un grande nome dell’Editoria italiana. Ad ogni modo, vorrei semplicemente farvi notare che gli strumenti per una auto-pubblicazione di successo sono là fuori! Tutto quello che vi serve è una bella storia (scrivere il libro è solo il primo passo), una buona immagine di copertina e discrete conoscenze informatiche. Si perché il Signor Amazon (cercate “Amazon Createspace” e “Kindle Direct Publishing” su Google) ha già pensato a tutto, aspetta solo il prossimo successo da pubblicare .. magari, il tuo! 

Il secondo passo:

Curare ogni minimo dettaglio a livello maniacale è il secondo passo obbligato per un autore che decide di auto-pubblicarsi o comunque farsi conoscere. Viviamo in un’epoca dove la propria identità digitale conta più di una stretta di mano. Immagine profilo, immagine di copertina, informazioni sempre aggiornate, cancellazione di post equivoci … tutto fa brodo! Ricordate sempre che la prima cosa da fare in questi casi è un restyling completo della propria identità digitale se si vuole ottenere un personal-branding di successo. Come si dice in questi casi: l’abito – molto spesso – fa il monaco!

Il terzo passo:

Farsi leggere è il terzo passo, non da parenti o amici, ma da personaggi autorevoli (o che comunque ne capiscono più di te!). Pensaci anche solo un istante: conosci il tuo libro praticamente a memoria, forse un nuovo paio di occhi potrebbero fare al caso tuo! No? Inizialmente sarai timido/a (lo sono stato anch’io) ma una volta superato il tipico imbarazzo di chi non sa esattamente a cosa sta andando incontro vedrai che l’orgoglio di aver “partorito” qualcosa di buono supererà la frustrazione di non essere ancora al vertice della classifica ..

self-publishing

Conclusione:

Sono consapevole di aver – in parte – rovinato le vostre aspettative ma sono fatto così, preferisco mostrarvi il lato brutto delle cose. Sto scrivendo queste poche righe di testo in un ventoso pomeriggio di Settembre ma sono sicuro che questa notte mi addormenterò con in testa le precise parole di Tabata: in Italia conta ancora il nome, e non il merito. Ci risiamo, ancora una volta. Maledetto brutto tempo, piove sempre sul bagnato!

Link al Blog di Tabata (Autrice): Il Grande Dottor T

Filippo Maria Negroni

Laureato in Scienze della Comunicazione (BO), tecnico informatico a tempo pieno, graphic designer all'occorrenza e scrittore quando lo Jägermeister mi da una mano.

Sangue Blu Filippo Maria Negroni

Sull’autore:

Filippo Maria Negroni

Laureato in Scienze della Comunicazione (BO), tecnico informatico a tempo pieno, graphic designer all'occorrenza e scrittore quando lo Jägermeister mi da una mano.

MISSION & VISION

Probabilmente vi starete chiedendo chi diavolo è Filippo M. Negroni. Il guaio è che nemmeno io conosco la risposta ma posso dirvi comunque qualcosa su di me: Nessuno.

CONTATTI:

Email: negroni.filippomaria@gmail.com
Cell: 3398123685