Sangue Blu Filippo Maria Negroni

Ho trovato un Editore – Freccia d’Oro

H

Quasi un anno fa scrivevo su confidenze.com che l’Italia è il paese dei “vorrei”. Ero frustrato, deluso, amareggiato. Avevo impiegato anni a scrivere il mio primo romanzo di narrativa erotica e non ricevevo altro che porte chiuse in faccia. Davo la colpa all’italiano medio e alla sua ottusa ignoranza perché non riuscivo a comprendere in quale maniera altri autori fossero riusciti ad avere fortuna, proponendo al pubblico lo stesso genere di romanzo (per non parlare di “cinquanta sfumature di nero” e dell’immediato sold-out che fece registrare al botteghino nei primissimi giorni della sua proiezione nelle sale cinematografiche italiane).

Continuavo a ripetermi: forse non sono bravo come credevo, forse il mio romanzo è troppo volgare. La demoralizzazione era ai massimi storici ma come si suol dire in questi casi, spesso e volentieri la verità sta nel mezzo. Non è che non mi piacesse la mia opera (diavolo! l’avevo scritta io!) è che poteva essere migliorata! E le numerose scene erotiche? Sicuramente avrei dovuto rivedere anche quelle. Così non mi feci prendere dallo sconforto e revisionai l’intero romanzo prima di proporlo nuovamente alle case editrici. Passarono i giorni, le settimane ed infine i mesi, ma alla fine qualcuno mi contattò telefonicamente, facendomi – finalmente – uscire dall’ombra.

Abbiamo ricevuto la sua proposta editoriale e siamo interessati a pubblicarla.

GRATUITAMENTE

Piccola premessa:

Prima di parlarvi della misteriosa Casa Editrice, è giusto fare una piccola premessa. Altri editori si erano fatti vivi proponendomi la classica forma del contratto a pagamento. Ebbene, l’editore a pagamento non è un vero editore poiché – a conti fatti – non ha investito nessun tipo di capitale. Lui ha già fatto il suo business, perché il suo cliente sei tu. Lo stesso discorso vale per tutti quei concorsi dove per poter partecipare (e “vincere” la pubblicazione) viene richiesta una somma di denaro necessaria all’iscrizione dell’autore.

Ultimamente su Web si stanno diffondendo a macchia d’olio post e articoli pieni d’odio pubblicati da giovani scrittori vincolati (pardon, volevo dire “truffati”) tramite contratto. Ebbene, l’ansia da pubblicazione spesso e volentieri crea più problemi che opportunità. Il mio consiglio è quello di rileggere con estrema attenzione il contratto editoriale proposto, ma soprattutto quello di PENSARE prima di decidervi a firmare. Il motivo è molto semplice: se l’editore ha risposto subito alla vostra email (e credetemi, quando l’editore è valido questa cosa non succede MAI) dicendovi che è molto interessato alla pubblicazione, ma non tramite la sua casa editrice principale, bensì quella “secondaria”, probabilmente sta cercando di truffarvi.

Freccia d’Oro – Editore:

Finalmente posso parlavi della mia esperienza con un Editore SERIO e PROFESSIONALE. Come si può leggere all’interno del loro sito internet, la casa editrice “Freccia d’Oro” (di Marco Cevolani) nasce nel 2012 con l’obiettivo di lanciare autori emergenti che per la prima volta si affacciano sul mondo dell’editoria e della pubblicazione di libri. Fin dal nostro primo contatto telefonico, Marco si è dimostrato paziente e attento nell’ascoltare i deliri di un giovane autore vittima delle sue stesse emozioni, e dopo un rapido scambio di email, abbiamo iniziato a lavorare (insieme) alla pubblicazione del mio primo romanzo. Incontrarli di persona è stato il passo successivo. Tra qualche battuta e tanta euforia, ho capito una GRANDE verità:

se una casa editrice ci mette passione, significa che crede nelle tue possibilità. 

Le malelingue diranno sicuramente che questo articolo è stato scritto a tavolino con l’unico scopo di “pubblicizzare” la casa editrice. Tralasciando per un momento le vostre teorie da complottisti, domandatevi se, a parità di condizioni, non avreste fatto la stessa identica cosa anche voi. Dopotutto, il “passaparola” non è la forma più sincera e affidabile di pubblicità?

L’Ultimo Orgasmo di Eloise – acquisto:

Voglio essere sincero, sono uno scrittore. Che ci crediate oppure no, non sono minimamente interessato al profitto (non metto nemmeno i banner pubblicitari sul Blog!). Purtroppo però tutti i grandi progetti richiedono sempre grandi capitali, così gira il mondo. Perciò vi prego di non considerarmi alla stregua di tutti quegli “autorucoli” da quattro soldi che sognano di diventare oscenamente ricchi. Il tipo di ricchezza a cui sono interessato non riguarda il vil denaro; sono un dannato egocentrico, quello per cui combatto è il rispetto per me stesso.

Ad ogni modo, per poter acquistare il mio romanzo vi basterà visitare la sezione e-commerce del sito internet Freccia d’Oro. Per ogni copia acquistata, verrà posizionato un mattone utile alla costruzione di un tempio dedicato alla mia superbia.

ACQUISTA

Sinossi, estratto:

Brava a scuola e rispettata da tutto il suo nucleo familiare, la vita di Eloisa sembra essere perfetta sotto tutti i punti di vista ma l’inevitabile routine costringe la protagonista a chiudersi in se stessa, riuscendo a trovare conforto da questo persistente sentimento d’apatia solo grazie alla masturbazione.
A 17 anni “la svolta”. Una nuova ragazza viene inserita nella sua classe. Il suo nome è Camilla e tra le due comincia subito ad instaurarsi un’amicizia morbosa, specialmente quando le provocazioni diventano esplicite.
Camilla dimostra fin da subito di essere pericolosamente incline al comando e cerca di imporre la propria gerarchia con arroganza e presunzione. Il conflitto tra le due parti condiziona la felicità di Eloisa. Incuriosita ed al tempo stesso spaventata da un nuovo dramma adolescenziale.
Sedotta e abbandonata più volte da colei che ritiene essere l’amore della sua vita. La delusione che ne scaturisce ha per Eloisa un duplice effetto: da una parte rafforza l’autostima della protagonista, dall’altra la priva di tutte le sue certezze.

Conclusioni:

Pubblicare un libro non è mai una cosa semplice, chiedetelo ad un editore! Pensavo – ingenuamente – che scrivere la parola “fine” fosse l’ultima grande fatica dello scrittore, ma poi bisogna:

  • Rivere e correggere ogni capitolo.
  • Realizzare una buona sinossi.
  • Studiare la grafica di copertina.
  • Curare – per quanto possibile – la sponsorizzazione.
  • (Per un’analisi più approfondita, ti invito a leggere l’articolo: ho scritto un libro – come trovo un editore?)

Essere scrittori è una lavoro a tempo pieno, diffidate di chi vi dice il contrario, ma se siete bravi in quello che fate può diventare il lavoro più bello di tutti, quello che vi permette di vivere con dignità, facendo ciò che più amate: scrivere storie.

In bocca al lupo, scrittori:

Cosa state aspettando? Il viaggio non è per niente facile. La strada sarà lunga e dannatamente in salita ma il panorama che potrete scorgere da lassù vi lascerà a bocca aperta.

Link utili:

Filippo Maria Negroni

Laureato in Scienze della Comunicazione (BO), tecnico informatico a tempo pieno, graphic designer all'occorrenza e scrittore quando lo Jägermeister mi da una mano.

Sangue Blu Filippo Maria Negroni

Sull’autore:

Filippo Maria Negroni

Laureato in Scienze della Comunicazione (BO), tecnico informatico a tempo pieno, graphic designer all'occorrenza e scrittore quando lo Jägermeister mi da una mano.

ELOISE: IL MIO ROMANZO

“Un biglietto di sola andata nella mente di una ragazza perversa”. Per maggiori info, vi invito a leggere l’articolo: Ho trovato un Editore.

ACQUISTA

Contatti:

[contact-form-7 id="86" title="Contact Form"] Questo sito non memorizza in alcun modo le informazioni inserite all'interno di questo form.